Sul Bancone

Urban Bar: oggetti non comuni

Condividi

Ce lo ha insegnato il grande artista francese Marcel Duchamp, padre dell’arte concettuale, che un oggetto comune può diventare un oggetto non comune, dipende solo dalla capacità di proporlo sotto un altro punto di vista. Un prodotto di serie, rimanipolato dalla sua creatività diventava altro, cambiava destinazione d’uso e prendeva altro nome. E sembra proprio che a lui e ai grandi movimenti artistici del novecento si sia ispirata l’azienda inglese Urban Bar che da 20 anni realizza attrezzature innovative per il mondo del bartending.

L’azienda, infatti, progetta dal 1995 una gamma di prodotti d’uso professionale per i barman più attenti ed esigenti. Sono attrezzature di uso quotidiano, ma contengono tutte valore aggiunto estetico e funzionale.

Ricerca, esperienza, voglia di sperimentare e proporre al mercato nuove idee, sono le caratteristiche che contraddistinguono questa azienda di tendenza che ha uno stile unico e riconoscibile, come la linea “rose gold” in acciaio inox rosato disponibile sul sito www.rgmania.com.

Jigger, strainer e stirrer in color oro rosato di varie misure costituiscono questa linea che valorizza il lavoro del bartender più raffinato, che desidera lavorare maneggiando una attrezzatura di alta gamma estetica e funzionale.