Sul Bancone, News

Summer Drink&Eat Festival

Condividi

Anche quest’anno l’estate è arrivata e con lei il Summer Drink&Eat Festival, giunto alla sua ottava edizione.

La location in cui è stata ambientata la giornata è Carlo e Camilla in Segheria: alle ore 14, ben sedici bartender divisi in tre batterie si sono impegnati a costruire il loro miglior drink a base vermouth Martini, main sponsor di RG in questa giornata.

Ogni batteria di bartender era stata affidata a uno chef che ha realizzato la sua personalissima versione di Club Sandwich: food pairing dunque, per affiancare il mondo della cucina a quello del bere miscelato. E così, Marco Martini, Claudio Ceriotti e Misha Sukyas hanno allietato i giudici con i sapori della loro cucina.

Dario Comini, Mauro Lotti, Paolo Sanna, Claudio Burdi, Allan Bay, Teo Rizzolo e Marina Bellati sono stati gli otto giurati chiamati a valutare il lavoro dei barman. Da questa prima fase eliminatoria sono arrivati in finale Luca Angeli, Terry Monroe e Andrea Paci, vincitore assoluto.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto un kit costituito da omaggi delle aziende sponsor. Non sono mancati i premi speciali per meriti riconosciuti ai singoli, ma i più fortunati sono stati senza dubbio i ragazzi sul podio, che oltre al premio RG hanno ricevuto la speciale bottiglia di Martini da 3 litri e un vermouth riserva speciale appena presentato dalla stessa azienda. Andrea Paci ha poi goduto della premiazione con un sifone offerto da iSi da 1 litro e un viaggio offerto da Martini.

Ma perché il Summer Drink&Eat Festival si rinnova di anno in anno? Semplice, la forza di questo evento annuale sta nella genuinità della sua impalcatura: i partecipanti sono amici, colleghi, esperti del settore, accorsi a sostenere altri amici, a testare le ultime novità nel mondo del bartending e a conoscere di più sulle aziende che sostengono da anni la giornata. Questi brand, senza i quali sarebbe impossibile vedere crescere l’evento, sono Luigi Bormioli, leader nella vetreria italiana, Ballarini professionale, azienda di lunga esperienza nel pentolame, Trabo, coi suoi marchi qualitativamente straordinari come Arcos, iSi e Kisag, ma ancora Ceado, per gli strumenti elettrici sul banco bar e in cucina, Musetti e il suo eccellente Caffè e l’azienda Flo per il monouso, settore in forte crescita e in continuo cambiamento.

Tutta la parte organizzativa è stata affidata come sempre ai ragazzi di Drinkable, che non possono più mancare, in quanto (concedeteci di dirlo) amici. A intervallare il contest, non sono mancati gli interventi di Martini, che ha presentato i suoi nuovi vermouth Rubino e Ambrato. Dopo questa presentazione, è intervenuto Simone Caporale che ha allietato gli ospiti con la spiegazione della sua collaborazione con Albert Adrià, uno chef che non ha bisogno di presentazioni. Ultimo, ma non per importanza, è stato Dario Comini a dire la sua, con aneddoti sulla sua vita, legata a doppio filo col mondo del bartending. In conclusione, la RG non può che dirsi soddisfatta per l’ottima riuscita della giornata e l’intensa e sentita partecipazione rinnovata da anni e anni da chi crede nella nostra azienda e la sostiene come partner, collega, cliente e soprattutto amico.

A tutti voi, un GRAZIE di cuore!