News

Girotondo, 12 mesi fra creatività e passione

Condividi

Calendario 2011 "Girotondo"PONTENURE - Girotondo 2011: un nome giocoso e di buon auspicio per una pubblicazione dalla veste elegante e al tempo stesso fresca. Il nuovo calendario progettato da Rg Commerciale è stato presentato nella calda location di Villa Giarona a Pontenure. Ospiti della serata, condotta da Corrado Gualazzini, operatori del settore della ristorazione, barman di livello nazionale come Dario Comini, Giorgio Tagliabue e Alessandro Melis e i curatori del calendario, l'artista Gianfranco Asveri, il fotografo Gianfranco Negri e i bambini della scuola materna Clelia Palla vicino Fogliani di Alseno.

"Il calendario nasce da un progetto in cui l'obiettivo di dare visibilità a prestigiosi operatori della ristorazione è affidato all'estro e alla genialità di Asveri, e alla sua capacità di sollecitare la fantasia dei più piccoli" ha spiegato Giorgio Negri, titolare di Rg Commerciale.

Il pittore piacentino ha, infatti, incontrato i piccoli alunni e con "semplici provocazioni, come l'osservazione di oggetti e la loro distruzione, ne ha stimolato la naturale creatività" , racconta Asveri. Così i loro disegni dalla comunicatività immediata e sorprendente, disposti a formare un girotondo, sono diventati la copertina del calendario 2011 di RG e l'altra sera Greta, Alberto e Francesca, accompagnati dalle maestre Antonella Marotta e Anna Scapuzzi si sono prestati a raccontarli, per nulla intimoriti di fronte ad una sala affollata di ospiti. Attraverso i dodici mesi vengono poi presentati ben trentatre locali disseminati in varie province. con immagini raffinate che ne raccontano la storia, il gusto, la professionalità e la passione per il lavoro.

La pubblicazione, realizzata grazie al sostegno di Ballarini Professionale e Accademia Luigi Bormioli, sarà così distribuita nelle province di Piacenza, Milano, Pavia, Varese, Como, Crema, Lodi, Parma e Bergamo e il ricavato sarà devoluto alla scuola alsenese. "Ci auguriamo - ha ricordato Giorgio NeGri nel corso della serata - che "GrIotondo" costituisca anche un auspicio per i prossimi mesi: in un momento difficile come quello attuale pensiamo che sia importante mantenere leggero lo spirito, come fanno i bambini che alla fine del girotondo si buttano tutti giù per terra e si rialzano subito per riprendere a giocare".

Libertà 01 dicembre 2010