News

Design Week o Food Week?

Condividi

How can one redesign the moka coffee maker? Perhaps only by making it more of what it already is (David Chipperfield)

Ebbene sì, anche noi siamo stati al Fuorisalone, non siamo riusciti a resistere. Siamo andati a caccia di cibo in un evento dedicato al design e abbiamo scoperto che ancora una volta è il protagonista della scena.

La nostra breve esperienza inizia dal Mudec, il museo delle culture di Milano. Per tutta la durata del Fuorisalone è infatti possibile richiedere un biglietto gratuito per la mostra temporanea A NEW MOKA IS BLOOMING di Alessi, che ripercorre le tappe che hanno portato la loro famosissima moka a diventare ciò che è oggi: un'icona di design internazionale. Se sarete a Milano in questi caotici giorni, vi sarà impossibile non passare per via Tortona, quindi vi consigliamo di entrare, fosse solo per stupirvi dell'evoluzione del design della moka nei decenni.

Sempre più food

Ciò che è subito chiaro passeggiando per le vie di Milano è che la settimana più importante della città è un tripudio di installazioni di ogni genere e un trionfo del cibo.

Basti pensare che la Beko, multinazionale di elettrodomestici, ha affittato da mercoledì a sabato un intero tram - il Beko tramtram - totalmente brandizzato, in cui Alessandro Borghese dispensa preziosi consigli di alimentazione: una visita gratuita per la città in compagnia di uno degli chef più in vista del momento grazie a un brand che si occupa di prodotti per la cucina. Tutto torna.

C'è poi la solita ma affascinante via Tortona che pullula di locali pieni zeppi di turisti affamati, che fra un tentativo di capire un concept e l'altro, si tuffano a comprare panini gourmet e assaggiare birra Heineken, sempre presente in ogni angolo della città.

Anche RG ha fatto la sua piccola parte, promuovendo il proprio territorio in via Corsico, allestita per l'occasione come fosse la via Emilia e arricchita dalle fotografie dei luoghi più tipici della nostra provincia. Se vi capitasse di passarci, entrate alla Liuteria, temporary shop in cui è possibile acquistare i prodotti della nostra ricchissima zona, dal caffè ai succhi biologici, dal vino alle nostre scodelle per il vino.

Dal design al cibo passando per la moda

Le contaminazioni tra le diverse forme d'arte sono sempre più frequenti, e il Fuorisalone è il contesto perfetto per rendersene conto. Basti pensare che molte griffe sfruttano il momento d'oro del cibo per conquistare i propri clienti, prendendoli per la gola, come ha fatto Tasty foodtowear, che potete trovare sempre in via Corsico.

Lampade Quattro Stagioni

Tutto è design, sta a chi vi si approccia interpretarlo o, ancora meglio, cogliere il messaggio dell'artista. Ciò che fa la differenza è però l'utilità delle diverse soluzioni e, ancora di più, l'utilizzo di prodotti di riciclo per creare strumenti funzionali, come ha fatto la Creative Cables che ha sfruttato lo storico vasetto Quattro Stagioni per creare una lampada, trasformata così in una perfetto pezzo di design.

Il nuovo look della Pasticceria Cucchi

Se fra un'installazione e l'altra avete bisogno di una certa dose di zuccheri che vi rimetta in moto, vi consigliamo di entrare alla storica Pasticceria Cucchi in corso Genova 1, per gustare irresistibili pasticcini nella loro sala da tè, rimessa a nuovo dalla designer Cristina Celestino che, con carta da parati e moquette, ha riportato un luogo storico ad atmosfere antiche con l'effetto di modernizzarla. Miracoli del design.

HELP!

Ci sono poi diverse installazioni indimenticabili ispirate dal cibo. Molte di queste sono un vero e proprio grido d'aiuto lanciato all'intera umanità per salvare l'ambiente dalla piaga dello smaltimento della plastica. Per portare all'attenzione l'esempio più importante, vi ricordiamo l'opera dell'artista Maria Cristina Finucci, che ha realizzato la scritta HELP con 5 milioni di tappi di plastica, visibile al Cortile d'Onore. Il messaggio è semplice e chiaro: tutti possono fare la propria parte anche solo bevendo una semplice bottiglia d'acqua o mangiando del cibo take-away.

Del resto, lo diceva anche Virginia Woolf...

E' molto probabile che gli artisti accorsi da tutto il mondo solo per la Design Week milanese abbiano seguito il consiglio della nota scrittrice. Mangiare bene è fondamentale per essere super produttivi ma anche per dispensare amore.

Il Fuorisalone lancia molti messaggi e si promuove a officina di idee e veicolo di tendenze ma anche di spunti di riflessione.