Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà è fondamentale per lavorare senza prescindere dalle due parole d’ordine della cucina e del bere miscelato di qualità al giorno d’oggi: freschezza e qualità.

L’estrazione di olio naturale dai semi della frutta secca è infatti una pratica sempre più usata da tutto quel filone di professionisti che fanno della cucina naturale il loro punto di forza.

QUALI SEMI?

Gli estrattori in commercio permettono di estrarre in brevissimo tempo e in modo molto semplice l’olio da tantissimi tipi di frutta secca e semi.

Arachidi, semi di sesamo, semi di Colza, semi di Girasole, semi di Lino, semi di Papavero, semi di Zucca, semi di Cardamomo, semi di Canapa, semi di Neem, Nocciole, Noci, Germe di Grano, Mandorle, semi di Cartamo, noci di Macadamia, semi di Senape, Pinoli, Riso, Pistacchi, semi di Chia, semi di Coriandolo, semi di Argan, Anacardi, Cumino.

I materiali essiccati o tostati avranno una resa di olio maggiore.

Nota Bene: NON introdurre nel macchinario frutta fresca!

Non dimenticate che la fibra residua ottenuta dalla spremitura si può usare in altre ricette come decorazione o ingrediente vero e proprio.

Come? 

  • Si consiglia di rimuovere il guscio esterno – non è necessario rimuovere la pelle – di mandorle, arachidi, noci, nocciole, pinoli.
  • E’ consigliabile frantumare i materiali più grossi in modo che i pezzetti non superino i 5 mm; ciò vale ad esempio per noci, nocciole, arachidi, pistacchi, mandorle, anacardi.
  • E’ preferibile infine rimuovere il guscio dei semi di zucca e di girasole per una migliore resa.

RESA DELL’OLIO

Varia in base a diversi fattori, ovvero qualità e umidità del materiale, velocità e temperatura di spremitura.

La dose giornaliera per individuo consigliata è di 25 grammi.

CONSERVAZIONE

Usarlo fresco garantisce senza dubbio di sfruttarlo nel momento in cui le sue proprietà nutrizionali sono al massimo ma lo si può impiegare anche nel giro di qualche giorno. In questo caso si formerà un deposito sul fondo del tutto normale che può allo stesso modo essere usato.

Per il mantenimento consigliamo la conservazione al riparo da luce e calore in contenitori opachi ben sigillati.

PROPRIETA’ DEGLI OLI

OLIO DI SEMI DI ZUCCA

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Contenuto oleoso: 25-30%

Proprietà: antiossidanti, aiuta a ridurre l’assorbimento di colesterolo, effetti positivi sull’apparato urinario in generale.

OLIO DI SEMI DI LINO

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Contenuto oleoso: 35-40%

Proprietà: omega3, omega6 e potassio che influiscono positivamente sul sistema immunitario. Aiuta a contrastare il colesterolo ed è molto impiegato per nutrire i follicoli (si trova spesso nelle maschere per capelli).

OLIO DI SEMI DI GIRASOLE

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Contenuto oleoso: 45-50%

Proprietà: è ricco di vitamina E, ideale come antiossidante, dà energia e rigenera le cellule.

OLIO DI SEMI DI SESAMO

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Contenuto oleoso: 40-50%

Proprietà: usato per lo più nella medicina Ayurvedica per massaggi; dotato di antiossidanti naturali come sesamola e sesamolina, utili per la salute cardiaca (aiutano inoltre a conservarlo più a lungo); efficace inoltre per l’igiene orale.

OLIO DI SEMI DI ARACHIDI

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Contenuto oleoso: 40-50%

Proprietà: quelle organolettiche sono seconde solo all’olio di oliva, ricco di vitamine che aiutano la salute cardiovascolare, ottimo depuratore intestinale e molto usato per i massaggi perché ottimale per mal di schiena e reumatismi, pelle secca, eczemi e arrossamenti. In soli 10 gr vi si trova un apporto di vitamina E pari al 16% di quella che sarebbe la dose giornaliera consigliata.

OLIO DI SEMI DI CANAPA

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Contenuto oleoso: 30-35%

Proprietà: incredibile equilibrio di omega3 e omega6 come nessun altro alimento in natura, presenta tutti gli amminoacidi essenziali e molte altre vitamine che aiutano a prevenire arteriosclerosi, artrosi, acne e disturbi al sistema respiratorio.

OLIO DI SEMI DI MANDORLA

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Proprietà: è il migliore per i massaggi specie per i bambini grazie al fatto di essere ipoallergenico, ha incredibili effetti positivi per la pelle e sulla carenza di sali minerali grazie al suo contenuto di zinco, aiuta infine a migliorare memoria e attenzione.

OLIO DI CARDO MARIANO

Estrarre olio dai semi e conoscerne le proprietà

Proprietà: i suoi fitoestrogeni regolano la produzione ormonale femminile, è un tonico e rigenerante per il fegato, è un efficace antiossidante e aiuta il flusso di latte materno, infine è depurativo e diuretico.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *